immagine

Prolegomeni alla Fotografia Naturalistica

Fotografare significa “scrivere con la luce”, scrivere di emozioni, di luoghi, di sogni. Per tre giorni cercheremo di fare questo, di raccontare con la luce di cascate, di fitte foreste, di fioriture primaverili, descriveremo la rinascita della natura in primavera. Saranno tre giornate dedicate a tutti gli appassionati che vogliono avvicinarsi alla fotografia naturalistica e/o approfondire le tecniche di ripresa fotografica in natura (paesaggio, macro, animali). Il Workshop prevede lezioni teoriche di fotografia naturalistica, uscite in natura ed esercitazioni di post-produzione dei file fotografici al computer; si affronteranno le diverse nozioni e le tecniche di fotografia digitale per avvicinarsi a questa disciplina o per perfezionare il proprio stile e le proprie capacità. Per la partecipazione a questo workshop di base è sufficiente disporre di un corpo macchina reflex digitale o una fotocamera digitale ad ottiche intercambiabili. Lo scenario è quello del Parco dei Nebrodi, nella porzione Nord-Orientale della Sicilia, caratterizzato da luoghi suggestivi che in tutte le stagioni offrono sempre spettacoli naturali con una fitta vegetazione rigogliosa, poiché la zona è ricca d'acqua, attraversata infatti da vari torrenti come il Milè, il San Basilio, il Rosmarino e altri ancora. Ci ospita la Masseria Castello di Milè azienda AgroZooTuristica e Fattoria Sociale.

Il fotografo

Gianni Toia nasce a Palermo nel 1984, frequenta l'istituto tecnico per geometri e la facoltà di Architettura dove nel 2012 chiude il suo percorso formativo con il diploma di laurea in Pianificazione Territoriale. Negli anni degli studi si avvicina al mondo della fotografia partendo dall'ASS. "ASADIN", dove conosce e frequenta i primi suoi maestri di Fotografia. Ha frequentato il corso di "Fotografo di scena e teatrale", il Master di STILL LIFE con Dario D'India, il Seminario high-retouch con CARRIE BEENE, il masterclass con UIL STAIGER, il corso di post-produzione avanzato di secondo livello con FRANCESCO FERLA. Si distingue e riconosce per i suoi Paesaggi e per il suo modo di raccontare e fotografare tutto ciò che lo circonda. I suoi lavori sono pubblicati in varie riviste on-line nazionali e internazionali e in alcuni libri come "Giovanni Meli L'Eclettico" e "La luce di San Benedetto"; partecipa a mostre fotografiche collettive e realizza la sua prima personale nel 2013 con "Sfumature", esposta presso la P.zza principale del Comune di Terrasini. 


Programma: 

21 ven.: raduno ore 9 piazzale J. Lennon (ex p.zza Giotto). Partenza ore 9.30 con mezzi propri per Longi, sistemazione nelle camere. Pranzo a buffet. Pomeriggio dedicato alla didattica. Cena e pernottamento presso il Castello di Milè e Longi.

22 sab.: colazione. Passeggiata naturalistica con attrezzatura fotografica per effettuare scatti in natura al Bosco di Mangalaviti. Pranzo al sacco. Trasferimento alle Cascate del Catafurco, per proseguire con gli scatti. Rientro. Cena e pernottamento.

23 dom.: colazione. Mattinata di post-produzione in sede. Pranzo al sacco. Trasferimento e passeggiata con scatti alle falde della Rocca Traora, con possibilità di avvistare i grifoni in volo. Rientro previsto per le 20 circa a Palermo. 

28 marzo: videoproiezione dei lavori realizzati dagli allievi durante il corso e cena a buffet presso il bar libreria Garibaldi, (nei pressi della focacceria San Francesco) a Palermo. In questa occasione verranno consegnati gli attestati di partecipazione al corso.


Costo: € 190

La quota comprende: due mezze pensioni in camere triple e quadruple, comprensive di tre pranzi al sacco, corso base di Fotografia naturalistica, organizzazione e guida Artemisia, materiale per la didattica, cena al buffet presso il Bar Libreria Garibaldi. 

E' prevista la possibilità di alloggiare in camera singola (con supplemento) e doppia presso i B&B a Longi. 

La quota non comprende: le spese di trasporto, quantificabili in circa € 60 ad equipaggio, da dividere tra i passeggeri dell'auto, comprensive di pedaggi autostradali.

Equipaggiamento necessario: Scarponi da trekking, giacca antivento e pile, k -way anti pioggia, zaino, macchina fotografica.

Equipaggiamento consigliato: un cavalletto, un computer portatile per lo sviluppo delle immagini in post-produzione, ottiche varie (grandangoli, macro, tele).

Il numero di posti disponibili è limitato quindi la prenotazione è effettiva solo al momento del pagamento dell'acconto per poter garantire il posto. Le prenotazioni verranno accettate fino ad esaurimento dei posti disponibili e comunque entro e non oltre il 14 marzo.

Informazioni telefonando ad Azzurra 348-1711397 e Silvia 320-8714739, prenotazioni con versamento di un acconto di € 100 tramite bonifico bancario intestato ad Artemisia soc. coop. Numero di IBAN IT 43 I 02008 04636 000300363316.

Artemisia, società cooperativa a r.l. per il turismo sostenibile e l’educazione ambientale. Via Serradifalco, 119 - 90145 Palermo. Tel. 091/6824488; 340/3380245 E-mail: artemisianet@tin.it Sito: www.artemisianet.it P.IVA 04650160825